Biografia

Silvio Battistoni, classe '69. Fin da bambino alle prese con agnolotti e risotti è cresciuto a stretto contatto con la cucina, aiutando suo Papà Franco presso il ristorante di famiglia "Il Ghiottone" di Nebbiuno (NO). Poi la prestigiosa scuola alberghiera di Stresa, a cui sono seguite importanti esperienze all'estero: l'Hotel de Paris di Montecarlo; l'Hotel Moulin de Mougins in Costa Azzurra, con Roger Vergé; l'Hotel Negresco da Maximin, il Sorriso di Soriso e diversi anni in Svizzera. Grazie a questo percorso costellato da gioie, dolori e tanto sudore ha preso forma il suo stile inconfondibile.

Una cucina personalizzata, d'istinto. È essenziale la materia prima che deve essere fresca, e scelta con cura ogni giorno. Dice Silvio: "Do molta importanza ai colori, un piatto finito deve mantenere le tonalità degli ingredienti iniziali, senza mutarli in tinte innaturali".

Alle porte del 21° secolo il primo ristorante di Silvio, in collaborazione con l'amico di una vita Nicola Cavalieri. "Ristorante Schuman", una Stella Michelin già dal primo anno, numerose pubblicazioni in riviste e programmi di settore, apprezzato e rinomato da una clientela internazionale. Dopo 12 anni di Schuman, Silvio Battistoni si trasferisce al Sacro Monte di Varese per dare vita al suo nuovo progetto.

Oggi vi aspetta al Ristorante Albergo Colonne insieme a Mamma Vanna e a Nicola, dove sarà lieto di offrirvi un assaggio della sua grande ospitalità.

Momenti

Durante una normale serata di lavoro l'annuncio via telefono della acquisizione della prima stella Michelin, pensavamo ad uno scherzo e ricordo di aver "buttato giù" la cornetta al mio interlocutore dicendogli di non avere tempo per gli scherzi. Lui richiamò per confermare. Fummo colpiti dalla notizia!


Un cliente particolare... Gualtiero Marchesi -che rappresenta per me un'icona della nostra professione, un Maestro- seduto al mio tavolo con alcuni dei suoi cuochi, definì una mia terrina di lepre come un opera d'arte sotto tutti gli aspetti. Fu per me un momento davvero gratificante.


Faccio parte dell'associazione Jeunes Restaurateurs d'Europe.
Sono ogni giorno più fiero di poter partecipare attivamente alla vita e agli eventi di quest'associazione!

Contattami